Chinesiterapia

Chinesiterapia

La chinesiterapia è l’insieme delle tecniche terapeutiche che utilizzano il movimento di una o più parti del corpo con lo scopo di restituire il movimento articolare fisiologico, risolvere lo stato doloroso, ripristinare la forza muscolare, migliorare il ROM articolare al fine di ripristinare la funzione dell’arto o del distretto corporeo perduta o alterata. Si basa su determinati esercizi passivi (impostati e guidati dall’operatore) o attivi (a corpo libero o da compiere anche con l’utilizzo di elastici, palloni, bastoni, tappeti, pesi) che servono, principalmente, a rafforzare la muscolatura. Questi vengono effettuati nel rispetto della sintomatologia della normale ampiezza e biomeccanica articolare, prendendo in considerazione tutti i piani di movimento specifici per ogni distretto.

 

La chinesiterapia è organizzata in 3 livelli

Chinesi passiva

il gesto è svolto esclusivamente dal fisioterapista

Chiesi assistita

il gesto è svolto dal fisioterapista con la parziale collaborazione del soggetto che dev'essere almeno in grado di sostenere il peso del segmento corporeo interessato

Chiesi attiva

il paziente agisce attivamente durante la terapia sotto il controllo del fisioterapista che gli indicherà gli esercizi da eseguire per una parte specifica o per tutto il corpo.

Indicazioni

sintomatologia dolorosa, recupero post traumatico e post-operatorio degli arti inferiori (artrosi, distorsioni ginocchio o caviglia, legamento crociato anteriore, protesi di ginocchio, protesi d’anca, fratture di femore, tibia, etc)

sintomatologia dolorosa, recupero post traumatico e post-operatorio degli arti superiori (artrosi, lussazione di spalla, cuffia dei rotatori, stabilizzazione di spalla, protesi di spalla, fratture di omero, radio, ulna)

sintomatologia dolorosa, recupero post traumatico e post-operatorio della colonna (artrosi, cervicalgia, dorsalgia, lombalgia, protrusione discale, ernia del disco)

Controindicazioni

frattura non trattata chirurgicamente, che non presenta un callo osseo

disturbi vascolari come la trombosi venosa profonda

flebite